Blog
24 luglio 2018

Rail Nation attraverso la storia: Parte 3

Epoca 5:

Intorno al 1919 – 2013

Tutto ad un tratto, è tranquillo. Solo la vista esterna ti dice che stai ancora viaggiando. Il paesaggio vola ad alta velocità. Il tuo posto è più comodo che mai. Benvenuti nella modernità!

I treni sono ora alimentati dall’elettricità e assomigliano a capolavori tecnologici. I grattacieli torreggiano sopra la nostra stazione ferroviaria. L’architettura è dominata dal vetro.

Ma prima, torniamo agli anni ’50, dove è possibile risalire alle basi importanti del treno moderno. Nel 1955, la serie francese di produzione SNCF BB 9004 stabilisce un record mondiale di velocità per i veicoli ferroviari, a 331 km/h: una velocità davvero incredibile all’epoca.

Anche il BB 7200, costruito fino al 1985, viene dalla Francia. Il caratteristico fronte del designer Paul Arzens le è valso il soprannome di ‘Nez Cassé’, che si traduce in ‘Naso Rotto’.

Una delle serie di produzione più distintive in Rail Nation è la coppia di coccodrilli che sono stati costruiti dal 1919, ma che sono rimasti in servizio regolare fino agli anni ’80. Il Ce 6/8, il coccodrillo originale, è stato progettato in Svizzera principalmente per carichi pesanti sulla ripida ferrovia del Gottardo.

Il ‘Coccodrillo tedesco’, che rappresenta la serie di produzione del Leviatano in Rail Nation, rimane attivo fino agli anni ’90, prima che le compagnie ferroviarie finiscano per estinguerlo. Tuttavia, i treni conservati funzionano ancora come magazzino di pezzi di ricambio o come esposizioni nei musei.

Un altro cattura-sguardo da questo momento è il TGV Sud-Est con la sua vernice distintamente arancione. Il treno ad alta velocità della prima generazione della serie TGV viene utilizzato principalmente sulla rotta tra Parigi e Lione, prima di essere ritirato gradualmente nel 2013.

Epoca 6:

Intorno al 1994 – ad oggi

Stiamo entrando in un tunnel. Prendi un sorso della tua bevanda calda e rilassati. La luce brillante ti acceca per un secondo mentre il treno esce dal tunnel, ma poi vedi il nuovo scenario. Stai viaggiando attraverso un’enorme megalopoli. A destra e a manca, vedi comparire edifici leggermente futuristici. Hai raggiunto l’epoca finale in Rail Nation.

Esattamente dall’inizio del XXI secolo, viene sviluppato il Bombardier Traxx e nel frattempo è attivo in 17 paesi diversi. La serie 145er è stata avvistata anche su Rail Nation.

Inoltre, il primo treno cinese in Rail Nation può essere trovato qui: il China Railways HXD2 che è stato progettato sulla base del francese Alstom Prima.

Le vere meraviglie di questa epoca più moderna si possono trovare tra i treni passeggeri e le locomotive. Si inizia con il Pendolino, il fiore all’occhiello dell’associazione ferroviaria polacca PKP. Il treno è prodotto dalla società francese Alstom. Nel 2014, PKP presenta l’ultima generazione. Sfortunatamente, il treno non può sfruttare appieno la sua potenza in Polonia, poiché la velocità è limitata a 200 km/h.

Il Sapsan, utilizzato in Russia, è costruito dalla società tedesca Siemens e si basa sull’ICE 3 della Deutsche Bahn. È adattato all’ampio scartamento russo e alle particolari condizioni climatiche della regione.

Lo Shinkansen è un’evoluzione del treno sperimentale FASTECH 360 del 2005. Sia il prototipo, sia la serie, hanno un design aerodinamico per prevenire l’effetto del pistone nelle gallerie in particolare.

Alla fine, il tuo treno rallenta ed entra nella stazione ferroviaria. Ti alzi in piedi, allunghi le braccia e le gambe e lasci la tua cabina. Ci auguriamo che vi sia piaciuto il viaggio e che – proprio come noi – siate entusiasti di vedere dove ci porta il futuro della locomotiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *